Il libro "Astenersi perditempo" è prenotabile presso tutte le librerie del circuito Feltrinelli

03/10/08


Ma cos' è .. un bazar ?

Una lettrice mi scrive, a proposito di "incontri al buio"

Ciao Gianni, ho 37 anni e dopo aver chiuso malamente una storia ho provato a iscrivermi a un noto sito per incontri on-line. Abito a Torino e sono entrata in contatto con diversi coetanei, ma devo dire che sono molto perplessa, anche se sto chattando con un uomo direi interessante, che dice di avere 45 anni e di essere separato. Insiste per incontrarmi e anch'io sono curiosa, perchè dalla foto che mi ha mandato sembra un bell'uomo. Il fatto è che mi chiede con insistenza le mie caratteristiche fisiche, io non gli ho mandato la mia foto perchè non fido a far girare le mie foto sul web. Mi chiede come mi vesto, se mi piace il look femminile ecc.. Confesso di provare molto imbarazzo, mi sembra di essere della merce esposta in un negozio. Possibile che non si possa andare oltre il lato esteriore e ci si fermi all'aspetto fisico ? Anche tu sei solito fare così con le tue "conquiste"? Chiedo a te un parere da .. esperto, in attesa di leggere il tuo libro che, lo confesso, m'incuriosisce molto!

Saluti da Oriana- Settimo Torinese.
* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
Cara Oriana, tocchi un tasto delicato, per non dire .."dolente". Persone come merce? Detto così è un pò triste, perfino squallido. Il fatto è che simili "contatti" sembrano quasi giustificare a autorizzare atteggiamenti e approcci di questo tipo. Forse mi giudicherai male, ma tutto questo, visto sotto un'altra prospettiva, può diventare anche un pò ..intrigante. Nel mio libro dedico un ampio spazio a questo modo di approcciare, cercando di individuarne la causa pur non essendo uno psicologo. Ognuno di noi ha delle aspettattive, questo è normale, se non abbiamo sottomano la "merce" come dici tu.. è difficile poter stabilire ciò che ci piace. In discoteca o in un pub è diverso: puoi vedere e quindi giudicare e stabilire se una persona ci intriga e quanto. Davanti a un pc, o al telefono, indichi delle coordinate. Ci può stare. L'importante è avere cognizione di causa, senza estremizzare. Se una donna mi confessa di prediligere l'uomo in giacca e cravatta, vedrò di accontentarla, senza per questo sentirmi un oggetto.

Quindi, cara Oriana, dai retta a me, incontra quell'uomo, se ti intriga. Magari la prima volta scegli un luogo affollato, e di giorno. Vestiti come ti pare e come ti senti tu. E fammi sapere com'è andata..

Gianni

Nessun commento: