Il libro "Astenersi perditempo" è prenotabile presso tutte le librerie del circuito Feltrinelli

26/02/12

Farfalle e patate


Hai voglia di promuovere e divulgare “Astenersi perditempo”. In un mondo popolato di farfalle e di patate è impresa a dir poco titanica.  Certo qualcuno s’incuriosisce e, gentilmente, concede spazio in una radio o in un sito internet, la stragrande maggioranza tuttavia fa spallucce e tira dritto. “Come? Un libro autobiografico che racconta cosa succede in un appuntamento al buio? Ah, sì, carino, bella idea, un po’ superata però. Ci spiace..”.  Eh sì. Vuoi mettere la farfalla di Belen?
Embè, lei è famosa! Ecco allora che una sconosciuta barista della Bassa Bresciana, tra l’altro non più di primo pelo, tale Laura Maggi, catalizzi l’attenzione dei media accorciando sensibilmente i centimetri della propria gonna, mandando in visibilio i maschietti della zona e mobilitando i network nazionali ed esteri (!), pronti a concedere ampio spazio nei tg e nei rotocalchi dei vari palinsesti. Se andate su Google e digitate semplicemente il nome “Laura”, quello della Maggi è secondo solo a una Laura “leggermente” più famosa: Laura Pausini.
Niente di nuovo, ci mancherebbe! In un mondo culturalmente evoluto, dove da sempre tira di più un pelo di figa che un carro di buoi, il cane che morde l’uomo è una notizia che non va nemmeno in ultima pagina, nemmeno se trattasi di morso letale. Niente di nuovo, e il prossimo passo è facilmente ipotizzabile: un libro! Che, naturalmente, andrà a ruba, soprattutto se verrà inserito, come gadget, proprio uno di quel peli che tira più di un carro di buoi, oggi come un milione di anni fa.
Come titolo, perché no? .. “Mohito e moine..”,  che ne dite? Troppo casto? E vabbè.. allora solo una foto come mamma l’ha fatta. E così sia..