Il libro "Astenersi perditempo" è prenotabile presso tutte le librerie del circuito Feltrinelli

17/04/12

(Cerebro) lesa maestà


Non so se Dio esista davvero oppure no. Se esiste, non è certo infallibile e ha  avuto una sorta di braccino corto all'atto della creazione degli umani. Vada per le due gambe, che ci consentono di camminare, correre, usare freno, frizione e acceleratore in auto. Vada per un solo organo di riproduzione sessuale (tutti abbiamo un apparato multifunzione: per il dovere, leggasi pipì.., per il piacere e per procreare, con ulteriori e anche poco poetiche divagazioni sul tema se si considera il lato B..).
Due orecchie possono andar bene, tanto a volte ci tocca ascoltare delle immense stronzate, un solo naso ci sta, a Napoli ne sanno qualcosa se si affacciano alle finestre e guardano sui marciapiedi pieni di spazzatura, ma anche a Milano e Roma, in una carrozza della metropolitana nelle ore di punta, non va granché meglio. Una bocca forse è troppo poca, ma su questo bisognerebbe chiedere maggiori ragguagli a Ruby e a Monica Lewinsky, che ci hanno costruito una mezza fortuna. Una cosa è certa: due mani  soltanto sono un'autentica vergogna! Prima o poi, con l'avvento dei telefonini, questa grave lacuna sarebbe venuta inevitabilmente a galla: Buon Dio, ci sei o ci fai? Ormai la stragrande maggioranza degli umani (donne in ampissima percentuale) hanno "almeno" due telefonini, ma la loro è una necessità, non una scelta. Sì, perché, avessimo dieci mani... 
E qui la grande ingiustizia divina si manifesta in tutto e per tutto: così a noi umani non resta che sperare di incarnarci, nella vita che verrà, in un'immensa piovra (e che non ci capiti la sorte di Benigni e Troisi in "Non ci resta che piangere"). 

P.S: Ho un solo telefono cellulare, lo stesso da ormai otto anni. Non mando mail, non mi collego a Internet, mando e ricevo solo sms e faccio e ricevo solo telefonate. Da uno a dieci, quanto sono normale...?